CHI? COSA? DOVE? QUANDO? PERCHE'?     (To slide down)       

Cinque domande che tutti i soci anziani dell'H-DIC, ancora oggi operativi, si sono posti e cinque risposte sempre uguali che ci siamo dati in occasione di assemblee, raduni, feste ed incontri vari.Ma quello che più  conta è che oggi i nuovi soci si pongono le stesse domande e si danno le medesime risposte.E' un dato fondamentale che vuol dire coesione ed omogeneità. Sono parole che spesso sentiamo dire e che hanno un valore molto importante, sopratutto, quando si uniscono alla triade di Amicizia, Stima e Rispetto reciproco che ha fatto si che il nostro sia un club formato da amici sia a livello nazionale che europeo.

 

  • CHI: H-DIC, Harley-Davidson Italian Club (=NOI), un gruppo di amici per i quali i concetti poc'anzi espressi, si uniscono ad una passione in comune: l'Harley-Davidson, che vogliamo vivere nel pieno rispetto dell'uomo e della natura nel suo ambiente, comunque salvaguardandoci da tutti i possibili agenti esterni inquinanti la serenità e l'autonomia della nostra collettività. Degli amici che hanno il piacere di stare insieme senza secondi fini e che si aiutano nei momenti difficili formando "squadra".       
  • COSA: un club monomarca, nato da un gruppo di amici residenti in Regioni diverse, lontani tra di loro centinaia di chilometri ma vicinissimi nello spirito e negli ideali. Un club senza alcuna preclusione a viaggiare e condividere piacevoli giornate e divertenti serate con altre realtà motociclistiche, godendo di tutto ciò e comprendendo la pluralità di idee e di scelte.
    L'H-DIC concepito e organizzato in modo federale, consta di un Consiglio di Presidenza Nazionale, con incarico triennale eletto dall' Assemblea Nazionale dei Delegati, e da Consigli Regionali, uno per ogni Regione legalmente costituita, anche essi con incarichi triennali, a loro volta eletti dall'Assemblea Regionale dei soci.
  • DOVE: opera sul territorio Italiano, con particolare riferimento alle Sedi Regionali esistenti oggi: Veneto, Friuli Venezia Giulia, Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Lazio, Campania, Puglia e Calabria. Tutte realtà geografiche con usi, costumi e consuetudini differenti e ampiamente autonome, le une dalle altre, nella loro gestione ma profondamente unite dagli obbiettivi comuni da perseguire. Inoltre l'H-DIC è presente sul territorio europeo grazie alla FH-DCE (Federation Harley-Davidson Club Europe) di cui siamo membri dal lontano 16 novembre 1996.Quindi, una bella famiglia all'interno di un'altra famiglia ancora più grande che conta circa 60 club, per un totale di svariate decine di migliaia di soci sparsi in tutta Europa.
    Insomma una bella realtà ove si trovano amici ovunque, dalle fredde e poco assolate Norvegia, Svezia e Finlandia, partendo dal nord Europa, sino ad arrivare alla nostra bella Italia, unita da una grande e consolidata unione con gli amici greci dell'H-DC Hellas. Una grande comunità ove la parola "fratellanza" ha un significato reale.
  • QUANDO: nato a Bologna l' 11 dicembre 1994, quando stanchi di mille problemi che ci venivano posti e riproposti dalla dirigenza del vecchio club cui appartenevamo ove i concetti di Amicizia e Democrazia non erano contemplati, il sottoscritto assieme ad alcuni amici decidemmo che fossero maturi i tempi per creare una struttura democratica, legalmente riconosciuta e di NOSTRA PROPRIETA' (di tutti i soci regolarmente iscritti).
  • PERCHE': quello che più conta per noi tutti H-DIC è l'Amicizia, la Stima ed il Rispetto reciproco  in tutte le sue forme e infinite variabili. L'H-DIC è nato, ha operato ed è cresciuto basandosi su questi concetti che sono di fondamentale importanza ma che prevedono uno stadio primario che è quello del Dare...non si può pretendere di ricevere Amicizia, Stima e Rispetto se prima non si donano. La crisi che l'uomo , oggi, stà vivendo è provocata dal deterioramento dei rapporti umani, dalla mancata accettazione dell'esistenza del prossimo nella sua completezza di essere umano pensante e quindi nell'affermazione del proprio egoismo, volto a calpestare gli ideali e le realtà della vita altrui. I confini di questi concetti li riteniamo illimitati ed applicandoli all'interno del nostro club li estendendiamo a tutti coloro che pur non appartenendo alla nostra famiglia, hanno la volontà di comprenderli e di condividerli.
    La società attuale in cui noi tutti soci viviamo è composta da silenzi, segreti, ipocrisie, lotte di potere in perenne contrasto, la nostra collettività vuole essere una società di dialogo franchezza e di rispetto dell'altro.
              

Giovannone (Fondatore H-DIC)

 

 

 

 WHO? WHAT? WHERE? WHEN? WHY?    
Five questions that all the older partners of the H-DIC, still operational today, are asking themself and five answers always the same that are given in occasion of meetings, assemblies and parties. But the most important thing is that today the new partners are considering the same questions and they are giving the same answers. It is a fundamental data that means cohesion and homogeneity. They are questions that we often hear that have a great value, specially when they link with the concepts of Friendship, Appreciation and Reciprocal Respect. This values have formed our Club by friends on a National and European level.             

 

  • WHO:  We,of course, H-DIC/Harley-Davidson Italian Club,a group of friends for whom the concepts just expressed are attached to a common passion: the Harley-Davidson. A group that wants to live in full respect for the man and the nature in its environment. However safeguarding from all the possible external polluting agents the serenity and the autonomy of our collectivity. Friends that are fulfilled to stay together without any other purpose and that help each other in the difficult moments forming a "square".
  •  WHAT: We are a brand club, only for Harley-Davidson owners. Born by a group of friends resident in different regions, distant among them hundreds of kilometres but very close in the spirit and in ideals. A club without any preclusion to travel and share pleasant days and amusing evenings with other motorcycle realities. Enjoying all that and understanding the plurality of ideas and choices. The H-DIC club, conceived and organized in a federal way, consisting of National Presidency Board, with entrusting triennial elected by the National Assembly of the delegates, and from Regional Councils. There is one council for every Region legally constituted, even they with entrusting triennials, elected by the regional meeting of the partners. 
            
  • WHERE: We operate on the Italian territory, with particular reference to Regional branches existing today: Veneto, Friuli Venezia Giulia, Valley of Aosta, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Lazio, Campania, Puglia  and Calabria. All geographical reality with particular traditions and different habits and broadly autonomous customs, independent one from the other in their management but deeply united by the common objectives to pursue. The H-DIC is present on the European territory being a member of the FH-DCE ( Federation Harley-Davidson Club Europe ) to which we are affiliated from the distant november 16, 1996. Then, a beautiful family inside another family still more great, that counts about 60 clubs, for a total of tens of thousands of partners all over Europe. In short a beautiful reality where we find friends everywhere, from the cold and little sunny Norway, Sweden and Finland, leaving from the north, till to arrive to our beautiful Italy, bonded by a great and consolidated union with the Greek friends of the H-DC Hellas. A great community where the "brotherhood", word has a real meaning.
      
  • WHEN:  The Club was born in Bologna, on December 11, 1994, tired of a thousand problems that came out from the managership of the old club which we belonged ( the concepts of friendship and democracy non-being contemplated) the undersigned with some other friends decided that it was the time to create a new democratic design, legally recognized and of OUR PROPERTY, (of all the partners regularly enrolled).
              
  • WHY: what count most for all us, H-DIC members, is Friendship,  Appreciation and Reciprocal Respect in all its forms and endless variables. The H-DIC was born, operated and is grown based on these concepts that are of fundamental importance but that schedule a primary stadium of Giving. You can not pretend to receive friendship, dignity and respect if first you don't give it. The crisis the mankind, today, is living is provoked by the deterioration of the human reports, from the omitted acceptance of the existence of the neighbour in its completeness of thinking of human being. And by the affirmation of the really egoism, turned to stamp on the ideals and the realities of other people. The borders of this concepts? We think them boundless and raising them inside our club, extended also to all those people that do not belong to our family, but have the will to understand them and to share them. The actual society, where we all partners live, is composed by muffle, secrets, hypocrisies, struggles for power in perennial contrast, our collectivity wants be a society of converse frankness and of respect for the others.

 

Giovannone (H-DIC FOUNDER)